Blog: http://supermax.ilcannocchiale.it

Xunah



Le Vibrazioni - Xunah

Al mio risveglio trovo un cielo brillante
raro come una pietra di un'isola blu
dove il tempo scorre più invano
di una certezzo forse perduta e sepolta

Ma c'è posto anche qui pe te
Si c'è posto anche qui per te
In questo mio cammino avrai tutto quello che vuoi, che vuoi

La tua vanità è più forte della mia volontà
ma in fondo è giusto che tu mi consumi così, così

Ma alle due e mezza mi accorgo che è già tardi
per pensare di arrivare in orario da te
che mi conduci ogni volta che vuoi
alla tua porta celeste e molesta

Oggi in veste d'amante
Oggi in veste d'amante
ma sono già per domani un tuo ricordo costante, costante

La tua vanità è più forte della mia volontà
Ma in fondo è giusto che tu mi consumi così, così

Xunah, Xunah, Xunah
Xunah, Xunah, Xunah
Xunah, Xunah, Xunah

Ma ora è tardi e non c'è tempo per vivere
quei giochi di lotta che piacciono a te
domani è un altro giorno
e forse accadrà
che andremo a vivere insieme felici

Ora dormi che è tardi
Ora dormi che è tardi

La luna è piena e avrai
nuovi sogni e speranze ed incanti

La tua vanità è più forte della mia volontà
e in fondo è giusto che tu mi consumi così, così

Xunah, Xunah, Xunah
Xunah, Xunah, Xunah
Xunah

 

Pubblicato il 24/2/2006 alle 10.24 nella rubrica Poesie & Canzoni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web